Quattordicenne rapita e costretta a fare sesso con 20 uomini: tre ventenni condannati

Quattordicenne rapita e costretta a fare sesso con 20 uomini: tre ventenni condannati

  • 718
    share
Una ragazza di 14 anni è stata attirata in una trappola, rapita, segregata in un appartamento e costretta a fare sesso con venti uomini allo scopo di guadagnare dei soldi. Sotto accusa sono finiti tre giovani Jake Cairns, Brandon Sharples e Jack McInally, oggi giudicati colpevoli a distanza di oltre due anni a Coventry, nella contea delle West Midlands, in Inghilterra.


L'adolescente è stata ritrovata quasi per caso solo cinque giorni, mentre cercava di uscire di nascosto dalla finestra di una casa al secondo piano con addosso solo gli indumenti intimi. La polizia l'ha individuata e ha fatto irruzione arrestando i suoi aguzzini, tre ventenni che lei credeva fossero amici.

I tre ragazzi avevano anche scattato immagini hot della ragazza pubblicandole online nel tentativo di adescare nuovi clienti. I tre inizialmente hanno negato le accuse, ma incastrati dalle prove hanno ammesso di essere colpevoli. 
 
Martedì 9 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 20:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME