Peste suina, cresce la paura in Europa: "La situazione è seria", cosa sta succedendo?

Peste suina, cresce la paura in Europa: "La situazione è seria", cosa sta succedendo?

  • 11
    share
Paura epidemia in Europa. La Germania teme seriamente l'arrivo della variante africana della peste suina dall'est Europa e in particolare da Polonia e Repubblica Ceca. L'epidemia, che da est si sta spostando verso ovest, ha già raggiunto livelli di allarme nel contagio di maiali e cinghiali in Polonia, Romania, Repubblica Ceca, Stati Baltici e Ucraina.



«La situazione è assolutamente seria», ha detto oggi il ministro tedesco dell'agricoltura, Christian Schmidt, alla Passauer Neue Presse. «Cerchiamo di prepararci al meglio possibile» ha detto il ministro e «tutti devono collaborare per evitare il diffondersi dell'epidemia». L'agente patogeno non è pericoloso per l'uomo, mentre per gli animali è mortale e non è ancora stato individuato un vaccino.



100 cacciatori di cinghiali sono al lavoro su 900 ettari di bosco, che si suppone possa diventare la via di transito dei cinghiali dall'Europa dell'Est, attraverso Berlino, fino al Nord Reno-Vestfalia. «La domanda non è se arriverà, ma quando arriverà in Germania», ha detto il presidente degli agricoltori del Meclemburgo Pomerania Anteriore, Detlef Kurreck.

 
Martedì 9 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 18:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-01-12 20:56:02
Quello che fanno non solo è di una crudeltà senza limiti, ma una stupidaggine immane: l'allevamento degli animali destinati ad uso alimentare come i polli e i maiali, è intensivo per questioni economiche: non hanno limiti per risparmiare sulle spese per mantenere questi poveri animali sino al momento in cui saranno macellati per essere mangiati. Chiusi in spazi ridotti, costretti a vivere contro natura e nei loro escrementi, tutto questo porta ad effetti disastrosi: gli animali si debilitano e si ammalano, e il loro corpo si vendica così. Ma quanti ne hanno abbattuti, e quanti ancora ne abbatteranno? L'ho letto qui su Leggo: centinaia di migliaia di migliaia. Arrivare a questi eccessi è solamente dannoso...A prescindere dalla questione etica. Non si può piegare la natura alle leggi di mercato. Comunque fanno schifo per ciò che fanno, mentre la gente non si informa, non si pone domande e se ne frega...
2018-01-09 21:55:05
Che meraviglioso scenario... Continuate così, a domandarvi il perché.
DALLA HOME