Ogni giorno si sveglia parlando con un accento diverso: "Colpa della risonanza magnetica"

Ogni giorno si sveglia parlando con un accento diverso: "Colpa della risonanza magnetica"

  • 45
    share
Da due anni Michaela Armer, una donna 47enne di Lancashire (Uk), soffre la sindrome dell'accento straniero e giorno dopo giorno si sveglia parlando come un italiano, un francese, un cinese, un filippino. Lei ritiene che sia stata colpa di una risonanza magnetica. 


La patologia si verifica come effetto collaterale di una grave lesione cerebrale e ictus. "E' molto frustrante svegliarsi la mattina e non sapere come si parlerà", ha dichiarato al "The Sun".
Da quando soffre di questa sindrome, inoltre, ha subito atti di razzismo: "La prima volta ero in un supermercato nel mese di luglio 2015 e qualcuno ha detto, 'questi stranieri sono ovunque'". Tante le ripercussioni sulla vita di tutti i giorni e altri sintomi che a volte la costringono a muoversi su una sedia a rotelle: "Ho dovuto lasciare il mio lavoro come rivenditore a causa della mia malattia", dice Michaela Armer.
Lunedì 17 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 22:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME