Istanbul, jet privato precipita e si incendia: muore il pilota, tre feriti, chiuse piste dell'aeroporto Ataturk

Istanbul, jet privato precipita e si incendia: muore il pilota, tre feriti, chiuse piste dell'aeroporto Ataturk

  • 3
    share
Un jet privato diretto a Nicosia (Cipro) si è incendiato all'atterraggio all'aeroporto Ataturk di Istanbul causando la morte del pilota e il ferimento di tre persone. La direzione dello scalo ha deciso di chiudere due piste.



Forse l'incidente è stato causato dallo scoppio di un pneumatico del carrello del lussuoso velivolo executive, immatricolato in Turchia, che era decollato poco prima dallo stesso scalo di Istanbul e che trasportava quattro persone.

Il pilota del Cessna 650 Citation VII, che in questa configurazione di recente attuazione può trasportare sei passeggeri oltre pilota e copilota,  avrebbe segnalato un'emergenza prima di invertire la rotta e di tornare verso l'aeroporto. Lo scalo Ataturk resto aperto alle attività delle compagnie, come ha reso noto la Turkish Airlines.
Giovedì 21 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 22:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME