Barcellona, gli arrestati della cellula terrorista in tribunale

  • 3
    share
I quattro presunti membri della cellula terrorista di Ripoll detenuti sono stati trasferiti questa mattina nella sede della Audiencia Nacional di Madrid per essere interrogati dal giudice Fernando Andreu che dirige l'inchiesta sugli attentati di Barcellona e Cambrils.

I quattro detenuti di origine marocchina sono Driss Oukabir, Mohamed Houli Chemlal, ferito nell'esplosione del covo a Alcanar, Mohammed Allaa e Salah El Karib.
 
 


Ieri la polizia ha abbbattuto l'ultimo terrorista in fuga Younes Abouyaaqoub, autore della strage della Rambla. Il 22enne marocchino autista-killer, è stato ucciso a Subirats, a nord di Barcellona. Prima di essere ucciso, avrebbe ancora gridato in arabo 'Allah è grandè. L'uomo indossava una falsa cintura esplosiva. Uno degli arrestati sta collaborando con gli inquirenti, mentre è giunta conferma che l'imam ritenuto il leader della cellula jihadista è morto nel covo di Alcanar. Il bilancio della strage è di 15 vittime.

Alcuni membri della cellula terroristica responsabile degli attentati di Barcellona erano in Francia poche settimane prima dell'attentato. Lo ha affermato il ministro dell'Interno, Gerard Collomb, ai microfoni di Bfm-tv, sottolineando che l'Audi A3 utilizzata per l'attacco a Cambrils era stata fotografata da un autovelox nella regione parigina. «Questo gruppo è venuto a lavorare a Parigi ma è stata un'andata e ritorno rapida» ha poi affermato Collomb. 

Nella notte è atterrato a Fiumicino l'aereo con le salme delle vittime italiane e la moglie e i figli di Bruno Gulotta. Ad accoglierli, il presidente Sergio Mattarella.

 
Martedì 22 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME