Sciare a Natale e Capodanno? Sì può fare: impianti tutti aperti nel Nord-Est
di Andrea Ciprian

Sciare a Natale e Capodanno? Sì può fare: impianti tutti aperti nel Nord-Est

BELLUNO - Tutto aperto per Natale. Gli ultimi dati forniti da Dolomiti Superski dicono che sono ben 1130 i km di piste messi a disposizione degli sciatori nei 12 comprensori aderenti al consorzio. Nel Bellunese, spiccano i 95 chilometri di tracciati già pronti a Cortina. Ma anche nelle altre località non si scherza: Tra Arabba e la Marmolada i chilometri sciabili sono 63 su 63, sullo Ski Civetta 60 e nella Ski Area San PellegrinoFalcade 45. Molto positiva è anche l'apertura di tutti i collegamenti tra le vallate, in ogni comprensorio. Inoltre, è già percorribile in entrambi i sensi il Sellaronda (lo skitour attorno al Gruppo del Sella che tocca Arabba, Alta Badia, Val Gardena e Val di Fassa), mentre il Giro della Grande Guerra (itinerario sci ai piedi intorno al Col di Lana, passando per lo Ski Civetta, Lagazuoi, Alta Badia, Marmolada e Arabba) verrà aperto il 26 dicembre. Grazie alle situazione meteo favorevole, molti comprensori hanno aperto i battenti già a novembre, ma tutti sono pronti ad accogliere i turisti che saliranno tra le Dolomiti per le festività. Piste aperte quindi anche ad Auronzo, a Misurina, a San Vito e in Val Comelico. Una situazione ottimale pure dal punto di vista paesaggistico con montagne e valli imbiancate per un Natale da cartolina. L'entusiasmo per l'inverno partito alla grande è percepibile ovunque, poiché già da metà novembre, con le prime nevicate sono fioccate copiose le prenotazioni, soprattutto dove si è riusciti a inaugurare con anticipo la stagione...

 
 
Sabato 23 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 13:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME