Accademia italiana massaggi e discipline olistiche, i corsi per diventare massaggiatore

Accademia italiana massaggi e discipline olistiche, i corsi per diventare massaggiatore

Sempre più richiesti nel mondo del lavoro, i massaggiatori oggi più che mai hanno bisogno di una vera formazione che li renda capaci e professionali. E così, per scegliere la strada giusta e trovare un concreto sbocco professionale, è fondamentale seguire il corso migliore per specializzarsi nel settore del benessere.

Per saperne di più, Leggo ha chiesto il parere di Luca Travaglini fondatore e Ceo di Fitnessway a cui fa riferimento la Aim (Accademia italiana massaggi e discipline olistiche) scuola di formazione a Roma, Milano e Torino per corsi da massaggiatori.

Luca Travaglini, perché per diventare massaggiatori è importante scegliere un percorso di questo tipo?

“Nel campo del benessere, così strettamente legato alla salute, non bisogna mai improvvisarsi: nel settore dei massaggi vengono a convergere elementi importanti come l'estetica, il relax ed il benessere. Fattori spesso associati all'allenamento ed è importante affidarsi a persone che sappiano considerare tutte le componenti. Chiaramente i nostri diplomati si specializzano in massaggi legati al relax e al benessere”.

Che significa?

“Questo è un punto fondamentale per me: deve essere chiaro che i nostri corsisti potranno praticare la professione nel campo del benessere e dell'olistico. Un massaggiatore, infatti, non può sconfinare nel campo dell'estetica e della fisioterapia a meno che non abbia un'abilitazione o una laurea conseguita in istituti di riferimento. Ci tengo a sottolinearlo perché ci sono scuole che, telefonicamente, tendono a confondere le idee al corsista che poi, una volta uscito dalla scuola, va ad approcciare al mondo del lavoro nel modo sbagliato vendendosi per quello che non è. E' fondamentale per me ribadirlo, per una questione di trasparenza e correttezza che sono alla base del rapporto con il corsista”.

Il massaggiatore, oggi, che possibilità di guadagno può avere?

“Direi alte. Oggi giorno il servizio del massaggio viene offerto nei centri appositi, nelle spa ma anche nelle palestre o dal parrucchiere. Esistono grandi palestre con 4-5mila iscritti: in questi ambienti così grandi e spesso molto esigenti, un massaggiatore bravo è fondamentale e, quindi, ha ottime opportunità lavorative”.

Chi si rivolge ad Aim, Accademia italiana massaggi e discipline olistiche?

“Si tratta di persone interessate al settore, con una grande spinta verso il lavoro e la formazione. Si va dagli appassionati che vogliono imparare le tecniche di massaggio a persone già inserite nel settore, con la voglia di specializzarsi. Molti sono già professionisti sanitari, infermieri e fisioterapisti, osteopati, laureati in Scienze motorie, Personal Trainer professionisti, estetisti che possono unire il massaggio al loro lavoro di base”.

Che tipo di corsi offrite?

“Il massaggio svedese, cosiddetto olistico riconosciuto, il massaggio sportivo, il massaggio Ayurvedico, il massaggio infantile e il massaggio shiatsu”.

Dopo il corso che succede?

“Ogni anno formiamo circa 1500 nuovi massaggiatori a Roma, Milano e Torino che vengono abitualmente inseriti nei migliori centri estetici, fitness club, catene alberghiere, studi professionali, circoli sportivi”.

Viene rilasciato un attestato?

“Assolutamente sì. Si tratta di corsi riconosciuti a livello nazionale ed europeo, in tutti quei Paesi in cui la professione del massaggiatore non è inquadrata all’interno di un albo professionale. Viene rilasciato un diploma a fine corso, ovviamente dopo aver superato l’esame”.

Si tratta di corsi costosi?

“Posso serenamente affermare che i nostri prezzi sono altamente competitivi sul mercato: offriamo solide basi sia a livello teorico sia a livello pratico con un rapporto prezzo-ore formative assolutamente imbattibile. Non è un caso, credo, che i nostri cosi siano tra i più frequentati di Italia”.

In che senso competitivi?

“Ho creato un format ad hoc: la persona che si avvicina a questo mondo per la prima volta, ad esempio, può impegnarsi economicamente anche solo per un primo step per poi decidere di andare avanti. Faccio un esempio: un corso base per massaggiatori di primo livello, con diploma finale, costa solo 199 euro”.

Quando iniziano i corsi?

“Hanno una cadenza ciclica: partono in media ogni mese e mezzo. Quindi, chi fosse interessato, può prendere informazioni e sapere quando poter iniziare il corso. Non ci sono problemi in questo senso, andiamo avanti con la formazione”.



PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI
CONTATTARE

Email: info@accademiamassaggi.it

amministrazione@accademiamassaggi.it

Telefono: 06.54550371 / 06.54550518

http://www.accademiamassaggi.it/
Domenica 1 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 09-10-2017 10:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME