Uova contaminate con insetticida, il Belgio accusa l'Olanda: «Hanno nascosto tutto»

Uova contaminate con insetticida, il Belgio accusa l'Olanda: «Hanno nascosto tutto»

L'Olanda aveva trovato tracce dell'insetticida Fipronil nelle uova già a novembre scorso, ma non l'ha notificato alla Ue: lo ha detto il ministro dell'agricoltura belga, Denis Ducarme, in audizione davanti al Parlamento.

Lo scandalo delle uova contaminate al fipronil (insetticida il cui uso è vietato negli allevamenti in Europa), vicenda che interessa soprattutto Belgio, Olanda e Germania, è approdato al parlamento federale belga dove alle commissioni congiunte economia e salute è in corso un'audizione dei ministri alla Salute e all'Agricoltura, Maggy De Block e Denis Ducarme.

«Affrontiamo una frode e la giustizia deve punire duramente i truffatori», ha affermato Ducarme, che accusa i vicini olandesi di non aver dato risultati tempestivi dei test. Intanto ieri sera l'agenzia per la sicurezza alimentare belga Afsca ha ammesso di essere a conoscenza della questione dal 2 giugno, ma di averla notificata all'Unione europea solo il 20 luglio.

D'altra parte l'Afsca si difende spiegando che i risultati delle analisi fino al 18 luglio davano tutte un contenuto di fipronil ampiamente nei margini di sicurezza.

Mercoledì 9 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 12:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME