Banane, importanti per la salute delle ossa e combattere l’anemia
di Eleonora Giovinazzo

Banane, importanti per la salute delle ossa e combattere l’anemia

Appartenente alla famiglia delle Musaceae, il suo nome scientifico è Musa acuminata, Musa balbisiana o l'ibrido Musa acuminata × balbisiana. Stiamo parlando delle banane. Intorno al 1516 la pianta di banana fu introdotta dai portoghesi in America dall'Africa. In quell'occasione la parola banana entrò a far parte della lingua portoghese e della lingua spagnola. La banana, che non era ancora stata importata in Europa, veniva descritta nel 1601 come "il frutto che profuma di rosa”. Le banane contengono circa il 75% di acqua, il 23% di carboidrati, l'1% di proteine, lo 0,3% di grassi, e il 2,6% di fibra alimentare. La polpa della banana, essendo ricca di vitamina A, vitamina B1, vitamina B2, vitamina C, vitamina PP e, seppur in misura minore, di vitamina E, di sali minerali (calcio, fosforo, ferro e potassio) e di carboidrati, ha proprietà nutrienti, ri-mineralizzanti e stimolanti per la pelle. Le banane contengono inoltre la vitamina B6, che favorisce il metabolismo delle proteine. 

Scopriamo insieme le proprietà benefiche attribuite alle banane. 

1 - Anemia. Le banane contengono una buona dose di ferro, di conseguenza aiutano a contrastare l’anemia. Hanno inoltre un contenuto significativo di rame, che è un elemento importante nella formazione dei globuli rossi. 

2 - Ossa. Le banane sono uno dei frutti migliori per avere ossa sane. Questo principalmente per la presenza del fructooligosaccharide, che è un prebiotico e, infine, un batterio probiotico e benefico per il tratto digestivo. In particolare, le banane consentono un migliore assorbimento del calcio. Questo aiuta a prevenire osteoporosi e debolezza legata all’invecchiamento.

3 - Protezione cardiovascolare. Il potassio presente nelle banane contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna, in quanto le banane sono vasodilatatori. Rimuovendo la tensione dalle arterie e dalle vene, il sangue può fluire meglio attraverso il corpo e ossigenare i vari organi migliorandone la funzione. Questo può prevenire l'aterosclerosi e gli attacchi cardiaci. La fibra presente nelle contribuisce inoltre ad eliminare il colesterolo.
 
 

#milkshake #frullatobanana con #granolacocochoco #breakfast #sundaymorning #healthylittlecravings

Un post condiviso da Alessia Pina (@alechivita) in data:



4 - Artrite e gotta. Le banane sono anti-infiammatori naturali, il che significa che possono ridurre gonfiore, infiammazione e irritazione provocate da condizioni come l'artrite e la gotta.

5 - Reni. Le banane aiutano a proteggere i reni. Il potassio aiuta a regolare l'equilibrio del fluido nel corpo, e questo può contribuire a incoraggiare la minzione. Inoltre, icomposti polifenolici e antiossidanti stimolano il corretto funzionamento dei reni.

6 - Costipazione. Le banane contengono notevoli quantità di fibre alimentari e quindi contribuiscono a regolare i movimenti intestinali. Contribuiscono a contrastare la stitichezza e prevenire il cancro del colon-retto.

7 - Ulcera. Le banane sono note per contribuire a calmare lo stomaco. I composti organici presenti nelle banane stimolano l'attività delle cellule nello stomaco, aiutando a costruire una barriera protettiva contro gli acidi. Gli inibitori della proteasi contenuti nelle banane contribuiscono a eliminare i batteri nocivi legati allo sviluppo di ulcere dello stomaco.

8 - Occhi. Le banane, come molti altri frutti, sono ricche di composti antiossidanti, carotenoidi e minerali. Possono prevenire la degenerazione maculare, la cataratta, la cecità notturna e il glaucoma.

9 - Dolori mestruali. Le banane, come le prugne e i fichi, aiutano a riequilibrare il livello di fibre nel corpo. Le fibre contribuiscono a facilitare l’espulsione di estrogeni. 

10 - Peso. Le banane sono ottime per chi ha bisogno di perdere peso. Oltre ad avere 90 calorie, contengono molte fibre e sono facili da digerire. Inoltre, contengono pochissimi grassi.

Una considerazione.

È opinione comune che la banana sia un cibo particolarmente ricco di potassio, in realtà il contenuto medio di potassio della banana è di circa 350 mg per ogni 100 g di parte edibile,molto inferiore ad esempio ai 570 mg di una patata lessa o al forno.
Martedì 27 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 05-07-2017 11:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME