Riso selvatico, ottimo per la digestione e per aumentare la massa muscolare. Ecco le altre proprietà benefiche
di Eleonora Giovinazzo

Riso selvatico, ottimo per la digestione e per aumentare la massa muscolare. Ecco le altre proprietà benefiche

Noto anche come riso selvaggio o riso indiano, il riso selvatico è una varietà di grano proveniente dal Nord America, dove viene chiamato anche “water oat", la cui traduzione è "avena dell'acqua", in riferimento alla pianta dalla quale il riso selvaggio viene estratto, la zizania acquatica. Si presenta con chicchi affusolati, lunghi circa 1 cm e molto sottili; ha un colore che varia dal rosso-bruno al nero e, rispetto ad altre tipologie di cereali, ha un maggiore contenuto di proteine e di fibre. Venne scoperto dagli indiani nativi d'America che, quando si accorsero che le anatre mangiavano i semi della zizania acquatica, immaginarono fossero commestibili anche per gli esseri umani. Lo andavano a raccogliere manualmente a bordo delle loro canoe nei piccoli laghetti disseminati sul territorio del Minnesota, dell'Ontario, del Manitoba e di altre regioni, e presto il riso selvaggio divenne un cibo sacro per la loro cultura. Dal sapore intenso e selvatico, con note aromatiche che richiamano la nocciola o la castagna, il riso selvaggio non è ancora diffusissimo in Europa. Il riso selvatico possiede grandi quantità di antiossidanti, proteine, minerali e vitamine, quasi tutti che sono notevolmente superiori al riso bianco tradizionale.

Scopriamo insieme le proprietà benefiche attribuite al riso selvatico. 

1 - Digestione. L’impressionante quantità di fibre contribuisce a facilitare il processo digestivo, riducendo costipazione, diarrea, gonfiore, crampi ed eccessiva flatulenza, oltre a complicazioni gastrointestinali più gravi come cancro del colon retto, ulcere gastriche ed emorroidi. 

2 - Cuore. L’elevato contenuto di fibre presenti nel riso selvaggio contribuisce a eliminare il colesterolo cattivo dal sistema cardiovascolare, aiutando a ridurre le possibilità di sviluppare l’aterosclerosi.

3 - Ossa. Il riso selvatico è ricco di fosforo e zinco, minerali che contribuiscono a mantenere le ossa sane e forti.

 
 

#veganfood #veganfoodshare #vegan #wildrice #risoselvatico Oggi riso selvatico con verdure!! 😀😀😀

Un post condiviso da Veronica (@chetelocucinoafare) in data:



4 - Massa muscolare. L’elevato contenuto proteico del riso selvatico può essere utile per aumentare la massa muscolare. Le proteine sono inoltre essenziali per la salute generale.

5 - Difetti della nascita. Il riso selvatico contiene quantità significative di diverse vitamine, tra cui la vitamina B6, nota anche come acido folico. Quest’ultimo aiuta a ridurre i difetti del tubo neurale nei neonati. Le madri in attesa dovrebbero aggiungere il riso selvatico nella loro dieta.

6 - Anti-invecchiamento. Il riso selvatico ha un livello impressionante di antiossidanti capaci di neutralizzare i radicali liberi, i sottoprodotti pericolosi del metabolismo cellulare che possono causare la mutazione delle cellule sane in cancro. Inoltre, i radicali liberi contribuiscono a danneggiare la pelle: il riso selvatico aiuta a ridurre i segni di invecchiamento come le rughe e le macchie d’età. 

7 - Peso. Essendo un cibo a basso contenuto calorico e senza glutine, il riso selvatico aiuta a perdere peso e a prevenire l’obesità.

Qualche considerazione. 

Proprio come il riso, la zizania è priva di glutine e quindi adatta alle persone che soffrono di celiachia.

È reperibile nei negozi biologici e nelle botteghe del commercio equo e solidale.
Venerdì 30 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 05-07-2017 11:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME